Il laboratorio interdisciplinare tenutosi alla Fortezza ha mantenuto le attese: sinergia tra le eccellenze del Made in Italy presenti e una proposta creativa a 360 gradi

">  

Il laboratorio interdisciplinare tenutosi alla Fortezza ha mantenuto le attese: sinergia tra le eccellenze del Made in Italy presenti e una proposta creativa a 360 gradi

" />

Grande successo per la II Edizione di Spazio Creativo

Grande successo per la seconda edizione di SPAZIO CREATIVO, l'evento tenutosi alla Fortezza da Basso di Firenze il 5 e il 6 dicembre. L'obiettivo degli organizzatori,riunire un gruppo selezionato di tredici eccellenze italiane del settore conciario, tessile e artigianale, può dirsi pienamente raggiunto: le aziende hanno lavorato in maniera sinergica, all'interno di un laboratorio interdisciplinare in continua evoluzione, fino a realizzare proposte originali coniugando tecniche, saperi e materiali diversi.

Gli stilisti, i designer e gli addetti ai lavori che hanno visitato l'evento si sono trovati davanti a un evento creativo a 360 gradi, dove niente era lasciato al caso: un'esperienza coerente e completa, capace di integrare arredi, musica, profumi e proposte culinarie.

Del resto Marco Marchetti, curatore artistico dell'evento assieme alla stilista Alessandra Marchi, aveva anticipato questa visione "Vogliamo che SPAZIO CREATIVO sia un luogo d'incontro, di contaminazione e d'ispirazione tra mondi, saperi ed esperienze diverse, capace di trasportare i visitatori in una dimensione creativa stimolante, lontana ma funzionale alle imposizioni più rigide del mercato".

Le aziende partecipanti

Cinque le concerie: ITALPEL, che produce pelle al vegetale, Louisiane, leader mondiale per le pelli di rettile ed esotiche; MARTUCCI, di Solofra, nota per le sue pelli leggere e soffici, PIERAGNOLI 1974; specializzata in pelli di cammello; e SANLORENZO, che lavora pelle ovina di qualità, soprattutto lussuosi shearling e lacon. Si aggiungono due new entry di altissimo livello: ITALIAN CONVERTER che produce tessuti d’avanguardia per calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento e MAZZANTI PIUME, storico atelier che rifornisce le più grandi case di moda. Si riconferma LETA, che produce accessori e componenti di qualità per abbigliamento, calzatura, oreficeria e bigiotteria. Cinque anche i laboratori: E.B. TERMOADESIVI si occupa di trapuntature, agugliature e ricami su pelli e tessuti; LASERMARC, che realizza lavorazioni a laser o a intaglio; NEW LORIMA, specializzata nella rifinitura, laminatura e stampatura di pellami e affini; PGC che offre tante lavorazioni di qualità e stampa digitale su pelle e cuoio; e PIOVESE FASHION che produce personalizzazioni, etichette e applicazioni per tutta l’industria della moda.

La collaborazione con IED

Dieci studenti dell'Istituto Europeo di Design hanno esposto loro creazioni, realizzate utilizzando i materiali e le lavorazioni messe in campo dalle aziende partecipanti alla manifestazione. L'intento dei curatori era quello di mettere insieme la creatività degli studenti più brillanti al know how di quelle aziende che rendono il Made in Italy un brand amatissimo in tutto il mondo.

"In un momento così caotico in tema di trend e mercati - commenta Andrea Nardi, Coordinatore dell'area moda IED Firenze - in cui l'offerta mediatica diventa sempre più la domanda di prodotto del consumatore ed in cui l'immagine spesso conta più della stessa qualità, l'idea alla base della collaborazione tra IED Firenze e SPAZIO CREATIVO è potenziare la proposta usufruendo della creatività degli studenti, futuri professionisti, limando il più possibile questo gap e valorizzando l'importanza della cultura e dell'artigianato senza venire meno alla visione d'innovazione".

Un'esperienza multisensoriale per un'ispirazione a tutto campo

La dimensione multisensoriale dell'evento è stata possibile soprattutto grazie a due partner d'eccezione: l'azienda di fragranze per ambienti BUGETTI ESSENZE DI TOSCANA, che ha proposto un percorso aromatico coerente con i prodotti, le lavorazioni e i paesaggi del territorio toscano;  K-ARRAY, azienda fiorentina che realizza soluzioni in ambito di audio professionale di alta qualità, che ha curato una suggestiva installazione sonora all'interno del Padiglione Fureria, utilizzando dispositivi rivoluzionari in grado di adattarsi a ogni ambiente e restituire un'esperienza audio qualitativamente perfetta ed emotivamente coinvolgente.